Colombina Firenze Pasqua a Firenze - scoppio del carro

LO "SCOPPIO DEL CARRO"


Ogni anno la mattina della domenica di Pasqua, i fiorentini si riuniscono in Piazza del Duomo per assistere al tradizionale Scoppio del Carro. Scortato da 150 tra soldati, musici e sbandieratori, il carro che si rifà al 18° secolo, adornato con festoni, viene trasportato da buoi bianchi e sfila lungo le vie da Porta a Prato, dove rimane gli altri 364 giorni dell'anno, fino alla piazza della Cattedrale. Un filo di acciaio lo collega all'altare della cattedrale.

D urante la Messa di mezzogiorno, nel momento dell'Alleluia, l'Arcivescovo accende un razzo a forma di colomba (che ricorda il fuoco santo creato per mezzo delle antiche pietre). Il razzo viene sparato giù attraverso il filo fino al Carro, imbottito di fuochi di artificio, lo scoppio assordante dei mortaretti simboleggia la distribuzione a tutta la città del fuoco benedetto.

Altri possibili significati della tradizione volevano che se la colombina non arrivava al carro si prospettava un cattivo anno per la raccolta. Oggi invece si interpreta come segno di buono o cattivo auspicio per la città di Firenze.

Lo scoppio del carro e' una tradizione che si rifà a alla prima Crociata, dove parteciparono, guidati da Pazzino di Ranieri de' Pazzi. Il 15 luglio 1099, dopo un lungo assedio, l'esercito crociato conquistò Gerusalemme; per l'impresa, Pazzino, ricevette in dono da Goffredo IV duca di Buillon (detto Buglione), della Bassa Lorena, tre scaglie di pietra del santo Sepolcro di Cristo, poi gelosamente custodite e portate a Firenze nel 1101. Conservate in un primo tempo dalla famiglia Pazzi, le tre pietre furono usate per creare una scintilla di fuoco "novello" (simbolo tutto pasquale di vita nuova) distribuito poi, dopo la benedizione, alle singole famiglie per riaccendere il focolare domestico. Si diffuse così a Firenze l'uso, iniziato a Gerusalemme durante le Crociate, di distribuire al clero ed al popolo lo "Spirito Santo", segno della Risurrezione di Cristo.






volo colombina

volo colombina

firenze feste